Ascolta il nostro spot radio in onda sul gruppo

Sei nel settore Ginecologia

Presentazione di Faccia

In circa il 2‰ delle gravidanze, il feto si presenta con il volto rivolto verso il canale del parto, ovvero con la nuca a contatto con il dorso. In questo caso, il parto per via vaginale risulta essere estremamente difficoltoso, se non impossibile.

CAUSE

  • Malformazioni fetali
  • Prematurità
  • Sproporzione cefalo-pelvica
  • Macrosomia fetale
  • Precedente taglio cesareo
  • Eccesso di liquido amniotico (polidramnios)
  • Multiparità
  • Miomi uterini
  • Gravidanza multipla
  • Età materna avanzata

CLASSIFICAZIONE
Si parla di presentazione MENTO POSTERIORE se il mento del bambino è rivolto verso il dorso della madre, MENTO ANTERIORE se il mento è rivolto verso l’addome materno, e MENTO TRASVERSO se il mento è trasversale al canale del parto.

COMPLICANZE

  • Travaglio prolungato
  • Traumi cranici
  • Traumi facciali
  • Sofferenza fetale

DIAGNOSI
Nella maggioranza dei casi la diagnosi viene posta durante il parto attraverso l’esame vaginale e confermata da un’ecografia.

TERAPIA
La gestione di un parto con presentazione facciale deve essere affidata a un medico competente, con una discreta esperienza in presentazioni atipiche. Il parto per via vaginale comporta rischi molto elevati di traumi sia materni che fetali. Non deve essere mai applicata la ventosa per facilitare l’espulsione del feto. Il medico deve controllare attentamente ogni singolo momento del travaglio e non esitare a eseguire un taglio cesareo, nel caso in cui fosse necessario.

Raccontaci il tuo caso di malasanità.



Se ritieni di aver subito un danno da responsabilità medica e desideri giustizia,
compila il modulo qui sotto. Ti chiameremo noi tempestivamente.

Accetto le condizioni relative alla norma sulla Privacy e le Condizioni d'uso.


Invia questo articolo ad un amico