Ascolta il nostro spot radio in onda sul gruppo

Sei nel settore Ginecologia

Infezioni Genito-Urinarie in Gravidanza

Durante la gravidanza, l’organismo della gestante subisce una serie di modificazini fisiologiche che servono a predisporre il corpo ai nove mesi in cui, prima l’embrione e poi il feto, si svilupperanno.

I cambiamenti ormonali influiscono sul microambiente del tratto genito-urinario, esponendolo a un maggior rischio di infezioni ascendenti, che possono provocare gravi complicanze come la rottura prematura delle membrane, il parto pretermine, l’aborto e la morte fetale intrauterina.

È buona norma far eseguire alla gestante l’esame delle urine e l’urinocoltura una volta al mese e i tamponi vaginali e rettali dal secondo trimestre di gravidanza.

FATTORI DI RISCHIO

  • Attività sessuale promiscua
  • Uso di catetere urinario
  • Diabete
  • Scarsa igiene personale
  • Utero particolarmente ingrandito (polidramnios)
  • Uso improprio di lavande vaginali
  • Predisposizione genetica alle infezioni del tratto genito-urinario

CAUSE

Le cause più frequenti d’infezioni genito-urinarie durante la gravidanza sono:

  • Escherichia coli: è il principale batterio che colonizza le vie urinarie (l’ 80-90% delle infezioni del tratto urinario sono sostenute da questo agente patogeno)
  • Stafilococco: causa solo il 5-10% delle infezioni urinarie
  • Streptococco tipo b: anch’esso è causa solo di una piccola percentuale di infezioni
  • Virus e funghi: in rarissimi casi
  • Fattori che influenzano la normale flora batterica vaginale e che aumentano il rischio di contaminazione patogena (antibiotici, alterazioni del normale pH vaginale, riduzione dei Lactobacilli).

SINTOMI DELLE INFEZIONI DELLE VIE URINARIE

  • Disuria (difficoltà durante la minzione)
  • Stranguria (dolore durante la minzione)
  • Pollachiuria (minzione frequente)
  • Ematuria (presenza di sangue nelle urine)
  • Dispareunia (dolore durante i rapporti sessuali)
  • Incontinenza urinaria
  • Urine dal cattivo odore e apparentemente più torbide
  • Dolori al basso ventre, addominali, lombari e vescicali
  • Nausea, febbre con brido e vomito, in caso di pielonefrite (interessamento delle alte vie urinarie)

SINTOMI DELLE INFEZIONI VAGINALI

  • Prurito
  • Perdite vaginali di aspetto caseoso (a latte cagliato)
  • Perdite dal cattivo odore

DIAGNOSI
Esame delle urine e urinocoltura, per le infezione delle vie urinarie
Osservazione clinica dei sintomi caratteristici, osservazione al microscopio della presenza del microrganismo patogeno, test all’idrossido di potassio e tamponi vaginali, per le infezioni del tratto genitale.

TRATTAMENTO
Il trattamento delle infezione genito-urinarie durante la gravidanza si basa sulla somministrazione di antibiotici specifici, che però siano ben tollerati e non teratogeni.

Raccontaci il tuo caso di malasanità.



Se ritieni di aver subito un danno da responsabilità medica e desideri giustizia,
compila il modulo qui sotto. Ti chiameremo noi tempestivamente.

Accetto le condizioni relative alla norma sulla Privacy e le Condizioni d'uso.


Invia questo articolo ad un amico